EcodiTorino.org - martedì 21 maggio 19 - 15:29





Festa della Liberazione, 25 aprile a Torino. Programma iniziative

Dalle cerimonie istituzionali, alle mostre, gli spettacoli e la fiaccolata.

22 / 04 / 2016
Ogni anno la nostra città organizza una serie di appuntamenti per la Festa della Liberazione, particolarmente sentita dai piemontesi.

Il 25 aprile rappresenta una data importante, di libertà, per tutti gli italiani. Esattamente 70 anni fa, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, il nostro Paese fu liberato dal regime nazifascista, grazie all'intervento di alcune nazioni e al contributo, il sacrificio, di migliaia di partigiani. Fu scelta questa data simbolica, giorno in cui Torino e Milano furono liberate, per ricordare la fine di un lungo e buio periodo. Il resto dell'Italia fu liberato nei giorni seguenti, entro il 1° maggio.

Per il sangue versato da numerosi nostri concittadini e piemontesi in genere, a Torino è stata assegnata la medaglia d'oro al valor militare.
Il 25 aprile di ogni anno, Torino commemora i condannati, gli esiliati, i confinati del periodo fascista, nonché tutti i partigiani che diedero la vita per l'Italia.

Un modo anche per riunire i torinesi nelle piazze del centro, affinché non si dimentichi quanta sofferenza, quanti sacrifici hanno dovuto affrontare le generazioni dei nostri padri, dei nostri nonni e bisnonni.

Il 71° anniversario della Liberazione prevede un fitto calendario di eventi tra i quali la tradizionale fiaccolata, che si terrà la sera di lunedì 25 aprile, dalle 20.00, partendo da piazza Arbarello, con la Banda del Corpo di Polizia Municipale. Si tratta di uno dei momenti più attesi dai cittadini, che crea un'atmosfera solenne, di fratellanza, in memoria di chi ha dato tutto per le generazioni future, cioè noi, i nostri figli, i nostri nipoti. Il luogo di arrivo sarà piazza Castello.

Anche se la Festa della Liberazione è il 25 aprile, è stato programmato un lungo percorso di appuntamenti iniziato già a marzo. Una delle sedi importanti per le celebrazioni è senza dubbio il Museo Diffuso della Resistenza, in corso Valdocco 4/a. Qui vi saranno alcune proiezioni di film e documentari storici, un modo per coinvolgere anche i più giovani, per i quali paiono lontanissimi o quasi sconosciuti quei terribili anni della guerra.

Da segnalare anche l'interessante visita al rifugio antiaereo di Piazza Risorgimento e al Sacrario del Martinetto.

Nei giorni a seguire, in diversi luoghi, vi saranno presentazioni di libri, proiezione di filmati, spettacoli teatrali a tema e, ovviamente, molte iniziative istituzionali, con il Comune e la Regione. Cerimonie presso lapidi dei caduti in guerra, cimiteri cittadini, commemorazioni per la liberazione dei dipendenti comunali.

Poi non mancheranno le mostre sulla resistenza piemontese, le visite guidate presso i musei che partecipano ai festeggiamenti. Conferenze, incontri, concerti... completano il percorso che porta al 25 aprile 2016.

Lunedì, dopo la fiaccolata, è in programma il saluto delle autorità e l'orazione ufficiale in piazza Castello (verso le 20.30).

Sempre il 25 aprile, alle 09.30 del mattino presso il Cimitero Monumentale, il tradizionale momento di cordoglio per i caduti, con il corteo e la posa dei fiori.

Risorse
Ecco il programma completo 2016 (contenente le informazioni sulle iniziative in città, lo trovate in questo documento in formato pdf).


Pagina aggiornata il

 

*

COSA FARE A TORINO?

Mostre e musei

Teatro spettacoli e film al Cinema

Dove cenare




 



Privacy sul sito
www.ecoditorino.org di Emanuel Silci - email ecoditorino@yahoo.it -