EcodiTorino.org - sabato 21 luglio 18 - 21:22





Termovalvole obbligatorie in Piemonte, nuova scadenza

Aggiornamento:
Ennesimo rinvio per le termovalvole (2017).

Per saperne di più leggi questo articolo: Termovalvole, nuova scadenza in Piemonte.

21 luglio 2014

Riprendiamo questo utile articolo in prossimità della scadenza fissata per settembre, aggiungendo che oggi il Comune di Torino ha chiesto di non imporre sanzioni fino al 31 dicembre 2016 per coloro che non avranno installato le valvole termostatiche. Ora la Regione Piemonte dovrà rispondere a questa richiesta.

Durante il dibattito alcuni schieramenti politici hanno sottolineato il fatto che l'installazione delle valvole era già prorogata di due anni e che non si può continuare in questo modo, poiché si crea nell'opinione pubblica l'idea che mettersi in regola non serva, dato che ci saranno sempre proroghe.

20 marzo 2014

Inizialmente la Regione Piemonte aveva fissato la scadenza, per l'installazione obbligatoria delle cosiddette termovalvole, al 1° settembre 2012. Poi, viste le numerose richieste di proroga dei termini per la crisi economica, le commissioni Economia e Ambiente del Consiglio regionale, nell'aprile 2012, hanno deciso di far slittare tale data. Il provvedimento vale per tutto il Piemonte.

Ora, dopo due anni, siamo nuovamente giunti al periodo in cui numerosi cittadini, che si autogestiscono o che si affidano all'amministratore di condominio, devono iniziare a mettersi in regola con la legge.

La data di scadenza in vigore, infatti, è il 1° settembre 2014 (prorogata al 31 dicembre 2016, vedi a inizio articolo). Entro questo giorno tutti dovranno dotarsi di installazione delle termovalvole, una per ogni termosifone (o calorifero).
L'obbligo vale ovviamente per coloro che usufruiscono del riscaldamento centralizzato.

A cosa servono le termovalvole?
Le termovalvole, in teoria, dovrebbero rappresentare un utile strumento per risparmiare soldi in bolletta. Infatti, allo stato attuale, si paga per tutti i termosifoni dei nostri appartamenti, sia che essi siano stati manualmente spenti, sia che risultino sempre attivi.
Con la termovalvola, un sistema elettronico rileva l'effettivo utilizzo del calore e trasmette i dati al gestore del riscaldamento.

Quindi, se in casa abbiamo ad esempio 4 termosifoni, ora come ora, anche se 2 li teniamo spenti, paghiamo ugualmente per 4.
Con le termovalvole, invece, utilizzando 2 termosifoni, oppure abbassando il livello della temperatura, consumeremo di meno e di conseguenza dovremmo spendere meno denaro per il servizio.
Può essere utile anche in caso di assenza da casa per una settimana o un mese; in tal caso l'inquilino metterà al minimo il riscaldamento.

La Regione individua alcuni vantaggi derivanti dal nuovo sistema di regolazione del calore:

  • Gestione personalizzata per ogni appartamento/stanza
  • Temperature uniformi nei palazzi a più piani: chi vive ai piani bassi non avrà temperature eccessive
  • Risparmio di combustibile = risparmio economico, grazie anche ad interventi che ogni inquilino può effettuare nell'abitazione: ad esempio migliorando la tenuta degli infissi e delle porte, per evitare fughe di calore e ingressi di aria fredda.

Ovviamente, come in tutte le novità che coinvolgono il nostro Paese, vi è sempre chi, scettico a prescindere, afferma che sia una fregatura e che non si pagherà di meno. La logica dovrebbe andare contro tale conclusione; tuttavia, vi sono testimonianze, di chi già utilizza le termovalvole, che confermano l'effettivo risparmio.
Senza contare la conseguente diminuzione dell'inquinamento, un passo in avanti verso la tutela dell'ambiente.

INFORMAZIONI
Regione Piemonte, via Principe Amedeo 17 a Torino
telefono: 011.4321420
email risanamento.atmosferico@regione.piemonte.it
pagina: -www.regione.piemonte.it/ambiente/aria/riscaldamento.htm

RISORSE
Ecco il documento integrale in formato pdf (15 pagine)
Linee guida per i sistemi di termoregolazione e contabilizzazione di calore (termovalvole).

  • 28 / 12 / 2016
    Maria Grazia
    Condominio in montagna con 10 alloggi; ogni alloggio ha termostato e conta-calorie nella centrale termica. Dobbiamo mettere le valvole come detto l'amministratore?
  • 29 / 10 / 2016
    Condominio di 12 alloggi in provincia di Cuneo montagna, quasi sempre disabitato, provvisto di conta ore funzionante, diversi proprietari, è obbligatorio il montaggio valvole se tutti i proprietari vogliono non eseguire il montaggio valvole e continuare a tenere il conta ore? Grazie.
  • 21 / 10 / 2016
    Alessandro
    Con il contabilizzatore di calore per singolo alloggio si può tenere acceso il teleriscaldamento h 24. Grazie.
    Per Alessandro
    24 ore su 24 se ha il riscaldamento autonomo. Altrimenti dipende dalle regole generali. Provi a leggere Periodo accensione termosifoni.
  • 11 / 10 / 2016
    Adry
    E' vero che l'obbligo di installazione delle valvole dipende dall'età dello stabile? Ci sono delle esenzioni per questa o per altra ragione strutturale a Torino?
    Per Adry
    Qui sopra trova i collegamenti ai documenti e alle guide.
  • Dino
    Vorrei sapere se un condomino deve necessariamente fare installare le termovalvole dalla Ditta scelta dall'assemblea di condominio o può scegliere un'altra azienda esterna e non approvata dal condominio. Grazie
  • 14 / 09 / 2016
    Antonio
    Salve, il condominio dove io risiedo ha una struttura con piloty, non ha coibentazione di alcun tipo. Mi dite voi se ho qualche possibilità di risparmio? E' obbligatorio anche per noi inserire le suddette valvole?
    Per Antonio
    Utilizzi i canali di comunicazione segnalati qui sopra, "Informazioni".
  • 09 / 09 / 2016
    Anonimo
    Sui vecchi edifici per avere benefici occorrerebbe cambiare l'intero impianto. E poi la fregatura è che l'obbligo del 31/12 non vale per gli edifici pubblici. Questo è l'esempio.
  • 07 / 09 / 2016
    Anonimo
    La più grande buffonata per spillare soldi senza contare che chi percepisce una pensione minima con tutte le spese improrogabili da fare solo per la gestione ordinaria che ci sono. Gli inquilini ricchi poi si lamentano se ci sono soggetti morosi.
  • 06 / 09 / 2016
    Vittorio
    Laddove le termovalvole sono già state piazzate, si sono verificate incongruenze nella ripartizione dei costi in quanto le nostre case non sono perfettamente coibentate. Il ricorso al TAR di un inquilino per l'abominevole bolletta è stato vinto in quanto è stato sentenziato che gli altri condomini, nonostante le termovavole, usufruiscono del calore generato da chi è costretto a mantenere al massimo tali valvole. Ora in quel palazzo la quota minima condominiale è stata elevata all'80% del costo totale.
  • 06 / 09 / 2016
    Anonimo
    Voglio sapere se c'è ancora un rinvio per le valvole termostatiche.
  • Priscilla
    Se nel condominio ci sono condomini che non pagano le spese ordinarie ecc. chi gli paga l'installazione delle termovalvole.. i soliti fessi che pagano sempre?
  • Renzo
    Desidero ricevere informazioni su questo particolare impianto che si trova in montagna, esattamente a Crissolo. Il suddetto impianto non è completamente centralizzato, è vero, esiste una sola caldaia, ma ci sono dei contatori che rilevano il consumo quando nell'alloggio viene richiesta la temperatura dal termostato, in questo caso le valvole non servirebbero a nulla visto che praticamente è un impianto semi-autonomo, e considerando che viene sfruttato dalla maggiorparte se non tutti i condomini pochi giorni all'anno, per me la spesa delle valvole e la rispettiva lettura annuale non fa risparmiare nulla anzi è una spesa in più, bisognerebbe che i signori politici meditassero per questi alloggi sfruttati saltuariamente, questa non è economia ma rubare dei soldi ai lavoratori.
    Per Renzo
    Salve, può scrivere una email o telefonare (trova sopra i riferimenti). Buon proseguimento.
  • Lina
    Nel mio condominio ci sono molti morosi, il riscaldamento prosegue grazie alla buona volontà degli altri condomini che pagano per non restare al freddo. Ma chi si prende a carico il costo delle valvole per chi è moroso? Se alcuni le montano e altri non che si fa? A chi arriva l'eventuale multa e di che importo? Grazie.
    Per Lina
    Se il singolo inquilino, condomino, ha installato le valvole, non prende la multa. Per le morosità c'è una procedura da seguire, che deve attuare l'amminitratore, iniziando con alcune lettere raccomandate.
  • Remo
    Obbligatorio solo per noi privati, o anche per i tutti gli edifici comunali, ospedali, edifici regionali, ecc. ecc.? Se si, allora voglio vedere le valvole anche in questi luoghi, altrimenti si viene a verificare ancora una volta, che noi siamo i più fessi. E poi noi che abbiamo il teleriscaldamento, come facciamo a inquinare? Se venite a chiedere a coloro che le hanno montate, sono tutti incazzati neri: non hanno avuto nessun risparmio e hanno avuto freddo. Parlo per le zone con il teleriscaldamento. Io non le metto. Prima le metta il Comune.
  • Angela Maria Rosaria
    E' possibile installare in un condominio che ha 48 alloggi, per chi lo desidera le valvole elettroniche e per chi preferisce quelle manuali? Alcuni condomini non vogliono installare le valvole elettroniche, che penso siano più utili per avere un vero risparmio energetico perché tengono sotto stretto controllo la temperatura. E' corretto? Grazie per la risposta.
    Per Angela Maria Rosaria
    Salve, le termovalvole devono essere elettroniche, altrimenti non si può stabilire l'effettivo consumo e quindi pagare di conseguenza.
  • Anonimo2
    Lo stabile ha più alloggi in asta Giudiziaria. Come è possibile installare le valvole termostatiche.
  • Anonimo
    Buongiorno, mi è stato detto che la mia zona attualmente non necessita dell'installazione delle termo valvole. Può essere vero? Ci sono zone di Torino dove l'installazione non è obbligatoria? Grazie.
    Per anonimo
    Salve, si tratta di una legge regionale, vale per tutto il Piemonte.
  • Mina
    Se nel condominio non si raggiungono i millesimi per approvare le termo valvole, come si deve fare? Si deve far mettere a verbale chi le vuole e chi no? Se dovesse arrivare la multa, chi la paga? Grazie.
    Per Mina
    Al momento sono da installare, obbligatoriamente per legge, entro fine anno (31 dicembre 2016).
  • Anonimo
    Non si risparmierà nulla.
  • Gianni
    Vorrei rispondere all'anonimo che dice non si risparmierà. Io, come altra gente onesta, ha già installato le termovalvole lo scorso anno, rispettando la scadenza stabilita. Dopo l'inverno abbiamo avuto il riscontro: non solo ci siamo ripagati le termovalvole ma abbiamo dimezzato le spese per il riscaldamento. Basta con i soliti "No contro tutto e tutti, contro qualsiasi novità". I cittadini onesti, con le termovalvole, ora risparmiano e inquinano meno l'ambiente. E lei, signor anonimo, qual è il suo contributo, oltre a parlare di cose che non conosce??
  • Un condomino
    Un condomino, a chi rivorgersi per obbligare i coinquilini a installare le valvole termostatiche?
    Per Un condomino
    Salve, nei condomini si agisce per maggioranza. Ad ogni modo (salvo ulteriori proroghe) sarà obbligatorio installarle entro la fine del 2016 (legga articolo segnalato ad inizio pagina). Buon proseguimento.
  • Anonimo
    Se il palazzo è molto vecchio dove non esiste una coibentazione le termovalvole si devono mettere lo stesso? Grazie
    Per anonimo
    Trova tutte le informazioni nella guida qui sopra segnalata. Incluso l'indirizzo email al quale scrivere. Buon proseguimento.


Pagina aggiornata il

 

SERVIZI TORINO
SistemaPiemonte e Documenti (online). WiFi gratis in città.

SANITA' TORINO
Servizi online e Cambio medico (online). Guardia medica domicilio (anche pediatri). Sovracup (prenotazioni visite mediche).

CASA TORINO
Contributo affitto (richiesta da dicembre). Case popolari (ATC informazioni, bando). Termovalvole (scadenze). Social Card (come fare). Affitto agevolato (vantaggi anche per proprietari).

ALTRI SERVIZI
Vigili (funzioni e telefono). Segnala auto abbandonata (online)

Cimiteri, ricerca info defunti (online). Unioni civili (regolamento) e Testamento biologico (come fare).

Meteo (previsioni)




 



Privacy sul sito
www.ecoditorino.org di Emanuel Silci - email ecoditorino@yahoo.it -