EcodiTorino.org - mercoledì 19 settembre 18 - 05:59





Unioni civili all'estero, Fassino chiede legge. Regolamento a Torino

10 / 10 / 2014 - Quando si toccano argomenti delicati come le unioni civili, in questo caso tra persone dello stesso sesso, è impossibile trovare una soluzione che possa andar bene per tutti. Il proprio bagaglio culturale, l'educazione ricevuta in famiglia e a scuola, l'esperienza personale, i luoghi frequentati e gli amici più cari, sono tutti elementi che possono indirizzare verso un tipo di pensiero o un altro del tutto opposto.

La recente direttiva (del 7 ottobre 2014) divulgata dal Ministro degli Interni Alfano all'attenzione dei prefetti presenti sul territorio nazionale, circa i matrimoni avvenuti all'estero, ridefiniti dai media con il titolo di "Nozze gay".

ha scatenato un acceso dibattito sia tra la popolazione italiana, sia tra i vari schieramenti politici, con conseguente divisione tra chi è a favore e chi è contrario.

Alcuni Sindaci, come ad esempio nel caso di Bologna o di Milano, si rifiutano di seguire tale provvedimento emanato dal Ministero.

Ieri, anche il Sindaco di Torino nonché Presidente dell'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Piero Fassino, ha scritto una lettera indirizzata a Matteo Renzi, capo del Governo, e Angelino Alfano. Il Primo Cittadino torinese chiede urgentemente un incontro affinché si possa risolvere la questione particolarmente delicata.

Fassino sottolinea la necessità di giungere ad una regolamentazione della materia, univoca in tutta Italia, per non assistere a situazioni in cui, a seconda della città o delle autorità chiamate a decidere, si giunga a conclusioni completamente differenti, generando poi un "caos normativo".

Una legge uguale per tutti è indispensabile anche per garantire il corretto comportamento degli enti locali coinvolti da casi di questo tipo.

Aggiornamento dell'11 novembre 2014, vedi: Matrimoni gay all'estero, verso la registrazione a Torino.

Regolamento unioni civili a Torino

Qui sotto riportiamo un nostro articolo d'archivio, pubblicato il 7 dicembre 2012, relativo al Regolamento per il riconoscimento delle unioni civili, approvato dal Comune di Torino il 28 giugno 2010 (mecc. 2009 01905/002), valido a partire dal 12 luglio 2010.

Articolo 1 - Attività di sostegno delle unioni civili

Articolo 2 - Rilascio di attestato di famiglia anagrafica alle unioni civili basate su vincolo affettivo

Articolo 3 - Ricorso al difensore civico

La questione non si risolverà facilmente, questo è chiaro. Il prossimo passo lo dovrà fare il Governo, che dovrà decidere il da farsi, cercando di organizzare un incontro tra le parti coinvolte.


Pagina aggiornata il

 

*

INFO UTILI

Cambio ora legale
Tari, Tasi, Imu
Meteo, previsioni
Canone Rai

TRASPORTI
Blocco mezzi pesanti
Traffico in diretta e Mappa trasporti, orari
Distributori metano

LAVORO
Lavoro: offerte (Torino e non solo)

ALTRO
Teleriscaldamento (come funziona)




 



Privacy sul sito
www.ecoditorino.org di Emanuel Silci - email ecoditorino@yahoo.it -