Luci d’Artista a Torino, vent’anni di Natale a colori

Torna a Torino una delle iniziative più colorate e luminose dell’inverno. Ogni anno, ormai dal 1998, la città si riempie di luci. Ma non luci qualsiasi. Sono opere d’arte che seguono i cittadini nelle loro passeggiate, creando un’atmosfera che pian piano ci trasporta verso il Natale e le festività di fine e inizio anno. Ovviamente stiamo parlando delle Luci d’Artista.

Per la prossima edizione ricorre anche un importante anniversario, ossia i vent’anni della mostra sotto le stelle. Le luminarie verranno accese oggi, venerdì 27 ottobre, e ci accompagneranno tutte le sere fino al 14 gennaio.

Dalle “Palle di neve” in via Vanchiglia al “Tappeto volante” davanti alla sede del Comune, dai “Piccoli Spiriti Blu” sul Monte dei Cappuccini fino ad “Amare le differenze” di Porta Palazzo. Quest’anno alcune luci sono state installate in zone più periferiche di Torino.

Per conoscere tutte le installazioni, gli artisti che le hanno create e i luoghi dove si possono trovare, andate alla pagina Luci d’Artista (sempre aggiornata).

Piazza Palazzo di Città – “Tappeto volante” di Daniel Buren

Di seguito le informazioni fornite gli scorsi anni.

2014 – Solitamente con il giorno dell’Epifania (che tutte le feste porta via) ci si rende conto che il periodo natalizio è diventato solo più un ricordo. Il nuovo anno è già cominciato e il “tran tran” quotidiano prende il posto delle grandi mangiate, degli incontri quasi quotidiani con amici e parenti, dello scambio di doni ecc… .
Tuttavia, in città, passeggiando per le strade del centro, rimane ancora quel barlume di festività, quasi un colpo di coda finale che ancora ci lega alle settimane precedenti. La fine del Natale torinese, infatti, viene scandita da un altro evento, legato alla trasformazione urbana: tutto termina quando vengono smontate le tradizionali “Luci d’Artista“, composizioni (sono 19) allestite in diverse aree della città; e, dato che illumineranno le sere piemontesi fino a domenica, potremmo dire, “ufficiosamente”, che la festa non è ancora finita. Per il resto ci pensiamo, come si usa dire, da lunedì.

2013 – Saranno 19 le installazioni, due delle quali saranno esposte per la prima volta. Le novità riguardano piazza Carlo Albero con “Cultura=Capitale” di Alfredo Jaar (dal Cile), e piazza Bodoni con “Ice Cream Light” di Vanessa Safavi. L’inaugurazione avverrà venerdì alle 18.00 in piazza Bodoni, davanti al Conservatorio Giuseppe Verdi che presterà i propri studenti per un intermezzo musicale.

2007 – Luci d’Artista. Parte oggi il museo luminoso all’aperto.
Questa sera, 6 novembre, alle ore 18.00, come ogni anno, la città s’illumina d’arte. Torna il museo luminoso all’aperto che coinvolge numerose zone di Torino, soprattutto in centro e, questa volta, contemporaneamente, Luci d’Artista avrà luogo anche al sud, a Salerno, grazie ad un particolare gemellaggio fra le due città. Inaugurazione e inizio percorso delle Luci d’artista. Si parte da piazza Vittorio Veneto con la performance dal vivo del musicista finlandese Vladislav Delay, seguita dall’accensione, alle ore 18.30, dell’opera “Regno dei Fiori: nido cosmico di tutte le anime” di Nicola De Maria (106 lampioni coinvolti e le 16 cornucopie della piazza) e di tutte le altre installazioni luminose. Una galleria d’arte all’aperto, sotto le stella, che ci accompagnerà fino all’inizio del nuovo anno, al 13 gennaio, portando l’opera di molti artisti direttamente in strada, avvolgendo i cittadini nelle loro passeggiate invernali, in piena atmosfera natalizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *