Fuochi d’artificio per Capodanno, vietati a Torino. Attenzione alle multe

Come già era stato deciso negli ultimi otto anni, dal 2011, in occasione del periodo festivo a cavallo tra il vecchio e il nuovo anno, anche per il 31 dicembre 2019 il Comune di Torino vieta l’utilizzo dei fuochi artificiali, i cosiddetti “botti di Capodanno“.

Viene infatti ripreso l’articolo che regola tale provvedimento, contenuto nel “Regolamento per la tutela e il benessere degli animali in città”, il quale comunica il divieto “su tutto il territorio del Comune di Torino, di fare esplodere petardi, botti, fuochi d’artificio e articoli pirotecnici in genere. L’attivazione di petardi, botti, fuochi d’artificio e simili può configurarsi come maltrattamento e comportamento lesivo nei confronti degli animali“.

Pubblicato anche un video dal titolo “Gli animali valgono più di un botto“, disponibile a questo indirizzo: Animali e fuochi d’artificio.

Il comunicato prosegue sottolineando il fatto che diversi animali, anche di compagnia, domestici, muoiono per choc causati dalle forti esplosioni.

Il Comune, dunque, si appella al buon senso dei cittadini, avvertendo che sono previste multe per chi non si adeguerà a questa regola.

L’attivazione dei petardi, fuochi d’artificio e simili può configurarsi come comportamento lesivo nei confronti degli animali.
Art. 9 Comma 1 – Regolamento n. 320

Ci sarebbe poi da aggiungere che, ogni anno, assistiamo in tutta Italia ad un terribile bollettino “di guerra” post Capodanno, con feriti anche gravi.

Molte volte si tratta di bambini che, per gioco, maneggiano materiale pericoloso o inesploso, rischiando menomazioni permanenti.

Le sanzioni previste per i trasgressori colti in flagrante, vanno da 50 a 500 euro, a seconda della situazione di pericolo e del materiale a disposizione.

Fuochi d’artificio a Torino

Info: www.comune.torino.it/ambiente.

Non è certo la stessa cosa, festeggiare l’inizio del nuovo anno senza i classici botti. Tuttavia si tratta di qualche secondo o minuto di divertimento in meno, a favore, magari, di una vita di una persona o della salute di bambini e animali domestici. Vi sono numerosi modi per divertirsi anche senza petardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *