Certificati anagrafici online, con lo SPID

Inizia oggi, lunedì 15 novembre 2021, una nuova era digitale in Italia. Il Governo ha realizzato un portale web attraverso il quale si potranno scaricare, direttamente sul proprio computer o smartphone, diversi certificati anagrafici, senza dover fare code allo sportello e senza dover pagare commissioni, bolli.

Il servizio, disponibile per residenti in Italia e all’estero (in questo caso non tutta la documentazione), è reso possibile grazie al nuovo sistema di identità digitale, il famoso SPID. Un lasciapassare sicuro e personale, con il quale poter gestire pratiche direttamente da casa, senza dover fare richieste nei vari uffici.

Oltre allo SPID si può utilizzare, in alternativa, la Carta d’Identità Elettronica (CIE) o la Carta Nazionale Servizi (CNS) Inps.

Quali certificati si possono scaricare?

  • nascita, matrimonio, unione civile, contratto di convivenza, esistenza in vita
  • cittadinanza, residenza, residenza in convivenza
  • stato civile e stato di famiglia (anche separatamente), stato di famiglia con rapporti di parentela, stato libero

E altri ancora. Tutti con validità di tre mesi.

Viene chiesto anche il motivo della richiesta ed è possibile scegliere se scaricare il certificato oppure riceverlo via email.

Si possono, inoltre, richiedere delle rettifiche dei dati nel caso di errori.

Documenti online, certificati

Risorse

ANPR: Anagrafe Nazionale Popolazione Residente, ossia la banca dati italiana che rende più semplice il servizio demografico attraverso la digitalizzazione. I Comuni inclusi nell’ANPR sono quasi 8 mila (ne mancano 63), mentre i cittadini oltre 66 milioni.

Lascia un commento