Torino, abbonamenti GTT solo elettronici

Aggiornamento
Segnaliamo che dal 1° dicembre 2014 gli abbonamenti mensili e settimanali si acquisteranno facendo una “ricarica” sulla propria smart card: Bip o PYou.

Il Gruppo Torinese Trasporti comunica un’importante modifica che riguarda gli abbonamenti mensili, sia Formula U che per studenti. Dal prossimo mese, aprile, i tesserini saranno rilasciati esclusivamente nella forma elettronica e non più in cartoncino.

La novità vale solo per i prossimi nuovi acquisti. Chi possiede ancora l’abbonamento tradizionale potrà utilizzarlo fino alla scadenza.

I nuovi documenti di viaggio elettronici potranno essere ricaricati come fossero delle ricariche telefoniche. Attenzione, però, ad una variazione d’utilizzo che subentrerà con i nuovi abbonamenti: l’utente non potrà acquistare un mensile e utilizzarlo quando vuole, ad esempio tre mesi dopo. Al momento del rilascio verrà chiesto in quale mese il cliente intenderà utilizzare il documento per usufruire del servizio trasporti torinese.

Nel momento dell’acquisto è necessario farsi consegnare lo scontrino e constatare sul medesimo l’esattezza dell’abbonamento; in caso di errore, il rivenditore deve annullare e rimborsare il costo sostenuto.

Formula U su treni Trenitalia
Per viaggiare in regola, oltre all’abbonamento, serve la tessera BIP/PYou e lo scontrino rilasciato dal POS BIP.

Tessera BIP o PYou Card
Costa 5 euro e conviene reperirla il prima possibile, online su internet o presso i Centri Servizi Cliente o, ancora, in via Fiochetto 23, Torino.
Per il rilascio, online e allo sportello, viene chiesto un documento di identità in regola (del genitore se l’utente è under18), un fototessera (si può anche farla allo sportello oppure tramite scanner, nella procedura online, prendendo la foto del documento personale).

Per maggiori dettagli telefonare al Numero verde 800.019.152, o allo 011.57.641. Email: gtt@gtt.to.it.

Potrebbe interessarti
Trasporti pubblici Torino (informazioni, mappa e orari).
Abbonamenti trasporti GTT (Studenti e non).

Lascia un commento