Affitto agevolato, Torino e provincia: sconti e vantaggi anche per proprietari


Come si suol dire in questi casi, il Comune di Torino ha voluto dare un colpo alla botte ed uno al cerchio. Purtroppo, come tutti ormai sappiamo da tempo, il problema legato all’emergenza abitativa è davvero complicato da risolvere, oltre che di difficile individuazione. L’unico modo è quello di trovare un po’ di collaborazione tra i cittadini, agevolando l’incontro di domanda e offerta di case.

Una soluzione, pensata per la realtà del capoluogo piemontese, è quella della “Locazione convenzionata“, che permette agli inquilini di pagare un canone ridotto del 30% rispetto ai prezzi d’affitto presenti sul mercato immobiliare. Quasi un terzo in meno da versare ogni mese, una cifra da spendere ad esempio per le altre spese di famiglia.

Ma non sarà il proprietario a rimetterci, che comunque percepirà l’importo pieno del canone. E’ il Comune a coprire l’eccedenza che l’inquilino non dovrà pagare. Inoltre, i proprietari che aderiscono all’iniziativa, potranno contare su agevolazioni fiscali Imu e Irpef.

L’agevolazione vale anche per singole parti di un appartamento, come nei casi degli studenti universitari che si dividono l’alloggio o che prendono in affitto “una stanza”.

Le misure adottate a Torino sono ora seguite anche da altri quattro comuni dell’area metropolitana: Grugliasco, Moncalieri, Collegno e Caselle Torinese, che hanno siglato l’Accordo Territoriale.

Gli “Accordi Territoriali” sono stipulati tra le associazioni dei proprietari (Aniat, Ape-Confedilizia, Asppi, Uppi, Unioncasa) e le associazioni degli inquilini (Sicet, Sunia, Uniat).

Informazioni

Sportello StessoPiano – via Buniva 8 a Torino
telefono 011.6686812
lunedì, mercoledì, sabato : ore 10-15
martedì, giovedì, venerdì : ore 15-20

email info@stessopiano.it
sito www.stessopiano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *