Iniziative di Natale a Torino

Questo sarà il secondo Natale consecutivo dalla particolare atmosfera. Sicuramente meglio il 2021 rispetto al precedente, grazie ad una migliore situazione sanitaria (dodici mesi fa rimbalzavamo tra zone rosse e zone arancioni); così Torino ne approfitta per proporre ai cittadini alcuni appuntamenti natalizi.

Iniziamo con l’accensione dell’Albero di Natale alto 22 metri, in programma l’8 dicembre alle 18.00. Quest’anno si sposterà da piazza San Carlo a piazza Vittorio, e rimarrà acceso fino al 6 gennaio 2022. Seguirà uno spettacolo di magia, a cura di Masters of Magic.

Un’altra inaugurazione, nel giorno dell’Immacolata, riguarderà il “Percorso di Luci” che si snoderà dai Giardini Sambuy (piazza Carlo Felice, ore 17) a Palazzo Reale (piazza San Carlo, ore 17.30).

Sempre in piazza Vittorio, dal 1° dicembre, il Calendario dell’Avvento con l’apertura delle caselle ogni giorno alle 18.00. Immancabili, poi, le tradizionali Luci d’Artista con numerose installazioni in giro per la città, anche nelle zone della periferia.

Al Borgo Medievale viene inaugurato il Presepe di Emanuele Luzzati, mercoledì 8 dicembre alle 15.00. Le novanta sagome di legno dipinte ci faranno compagnia fino al 9 gennaio.

I Concerti di Natale, in tutto quattro, sono in programma venerdì 3 e 10 dicembre, giovedì 23 e 30 dicembre nelle chiese del centro di Torino.

Risorse

Segue edizione precedente

Quello del 2020 sarà sicuramente un Natale particolare, difficilmente dimenticabile, e non per la sua bella atmosfera. Non solo a Torino e nel resto d’Italia, ma in tutti i paesi del mondo. L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha rovinato i piani di molte persone e fatto saltare diversi eventi, appuntamenti tradizionali. La salute viene prima di tutto. Perciò dovremo accontentarci, trascorrendo un periodo di feste sobrio, nel rispetto di chi è stato colpito duramente dal Coronavirus. Un Natale attento, discreto, senza lasciare nessuno da solo però, soprattutto le persone anziane che abitano lontano dai propri familiari.

In questo triste contesto non era certo facile organizzare un po’ di atmosfera, anche per i bambini che hanno trascorso un anno in casa, lontano da amici, compagni di scuola e con poche uscite all’aperto. Torino si presenta quindi così, con queste iniziative, nel rispetto delle norme anti-contagio. Vediamo insieme cosa potremmo trovare in città e online:

  • Solidarietà con la campagna “Mettiamoci il cuore” per contribuire in favore di “Torino solidale”. In basso trovate il collegamento alla pagina ufficiale, con i riferimenti.
  • Le Luci d’Artista per le strade e le piazze del capoluogo piemontese.
  • Il grande Albero di Natale e il Calendario dell’Avvento in piazza San Carlo, dal 1° dicembre 2020 al 6 gennaio 2021.
  • Il presepe di Emanuele Luzzati, in piazza Carlo Felice fino al 6 gennaio.
  • La Mole resterà illuminata fino al giorno dell’epifania:
    di blu durante il periodo
    di rosso nelle notti di Natale (24, 25, 26 dicembre)
    con bollicine la notte di Capodanno (31 dicembre/1° gennaio)
  • Illuminazione scenografica presso il Giardino Lamarmora e in piazza Maria Teresa, fino al 6 gennaio.
  • Appuntamenti online con Babbo Natale, dalla Palazzina di caccia di Stupinigi, dal 15 al 25 dicembre
  • 16 Concerti di Natale da vedere e ascoltare direttamente da casa, collegandosi con il sito internet del Comune e sulle pagine ufficiali della nostra Città presenti nei social network (come ad esempio Facebook).
  • Musei con iniziative online.
  • Mercatini chiusi ma qualcosa si potrà trovare sempre online.
Piazza San Carlo, Torino – Albero di Natale (foto dello scorso anno)
Piazza San Carlo, Torino – Calendario dell’Avvento (foto dello scorso anno)
Piazza CLN, via Roma, Torino – Luci d’Artista (foto dello scorso anno)

Insomma, un Natale da vivere con responsabilità, in attesa di tempi migliori.

Lascia un commento