Bonus Piemonte per attività imprenditoriali

Il BonusPiemonte, pensato per fornire un aiuto economico alle imprese, alle attività commerciali, colpite duramente dall’emergenza Covid-19 (Coronavirus), è stato approvato ed è diventato legge.

Un aiuto concreto e veloce. Entro prossima settimana gli interessati saranno avvisati via PEC (Posta Elettronica certificata) da Finpiemonte, e in pochi giorni avverrà l’accredito su conto corrente.

Destinatari del bonus

Saranno circa 60.000 le attività imprenditoriali che riceveranno il contributo, da un fondo di 116 milioni di euro.

Requisiti del bonus

L’azienda dev’essere in attività, iscritta nel Registro Imprese, con sede legale in Piemonte.

Importi del Bonus

Da 500 a 2500 euro, a seconda del codice Ateco di riferimento.
Ad esempio, 2500 euro per ristorazione, gelaterie, attività ricreative… ; 2000 euro per cibi d’asporto, centri per il benessere fisico… ; 1500 euro per commercio al dettaglio, scuole guida, agenzie di viaggio… ; 1000 euro per taxi, noleggio, scuole, corsi di lingue, tatuaggio… ; 500 euro commercio al dettaglio ambulante alimenti e bevande.

Elenco completo destinatari

Negozi presso Lingotto

Alberto Cirio (presidente della Regione), Vittoria Poggio (assessore al Commercio) e Maurizio Marrone (assessore alla Semplificazione e Rapporti con il Consiglio regionale) hanno dichiarato:

Questa è una delle misure più importanti e urgenti del nostro piano per sostenere imprese e famiglie, messe in grande difficoltà da oltre due mesi di chiusura. Il Bonus vuole essere non solo un aiuto, ma anche un segnale concreto e immediato. La Regione è al fianco dei suoi cittadini. Ripartiremo insieme“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *