Torino, come cambiare o scegliere medico di famiglia online (guida)

Il servizio, della Regione Piemonte (in collaborazione con l´Assessorato alla Sanità e il CSI Piemonte), è estremamente utile per i cittadini del torinese.

Il medico di famiglia (o di base o della mutua) è tra i primi pensieri quando, ad esempio, ci si trasferisce in una nuova città o in un altro quartiere. Solitamente si sceglie il più vicino al proprio domicilio ma i motivi della scelta possono essere diversi.

Poter cambiare, scegliere, revocare, il medico che si occupa della salute familiare è un’ottima opportunità. Se poi è possibile farlo senza perdere tempo in coda in qualche ufficio o sportello comunale, direttamente da casa, attraverso il computer… beh, il servizio diventa veramente prezioso, soprattutto per coloro che lavorano e hanno poco tempo a disposizione per le commissioni.

ATTENZIONE: la prima scelta del medico la si deve fare esclusivamente allo sportello e non online, dove invece si potranno effettuare modifiche.
Se si tratta del pediatra, recarsi sempre presso l’ASL, anche solo per il cambio.

Primo metodo

Torino e provincia. Attualmente è possibile procedere online per Torino sud (ASL TO1), Torino nord (ASL TO2), Ciriè, Chivasso, Ivrea (ASL TO4), Carmagnola, Chieri, Moncalieri, Nichelino (ASL TO5).

Requisiti
Essere iscritti al servizio Sistema Piemonte (vedi sotto in “Risorse”, come fare), oppure utilizzare il proprio SPID (sistema Pubblico di Identità Digitale), la CNS (Carta Nazionale dei Servizi), la CIE (Carta d’Identità Elettronica, utilizzabile con apposito dispositivo da collegare al computer)

Come funziona
Gli utenti, una volta entrati con le proprie credenziali, possono accedere sul sito ufficiale, nella sezione realizzata per le modifiche relative al medico di famiglia: revoca del medico e scelta del nuovo medico.

Potrete visualizzare i vostri dati, le informazioni sul medico attuale (nome, cognome, tipologia, orari di ricevimento, l’indirizzo e la mappa dell’ambulatorio), con la possibilità si stampare quello che serve.

Nella parte relativa al proprio medico è presente il “tasto” da cliccare nel caso in cui si voglia procedere con la revoca. Dopo la revoca si può richiedere un nuovo dottore.
Di fianco trovate anche il “tasto” per cambiare medico. Sarà quindi proposto un elenco di medici vicini al proprio domicilio.

La scelta del medico può essere fatta attraverso la visualizzazione di una mappa, dove sono elencati tutti gli studi, ambulatori disponibili, con relativi dati (indirizzo, orari, ecc…).
Il servizio permette di calcolare la distanza dalla casa all’ambulatorio.

E’ poi possibile stampare il proprio tesserino sanitario.

Per maggiori informazioni utilizzare il Numero verde: 800450900 (gratuito da telefono fisso) dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 17.30; o scrivere un messaggio via email a sanita.cittadini@csi.it.

Ecco quello che ti serve per la procedura online:

Secondo metodo (SOSPESO)

(alcuni cittadini segnalano che non è più attiva questa utile procedura)
In alternativa è (era) possibile scaricare il modulo presente sul sito dell’Asl, compilarlo e inviarlo via email all’indirizzo scelgoilmiomedico@aslcittaditorino.it (o altri indirizzi: scelgoilmiom@aslcittaditorino.it oppure scelgoilmiomedico@aslto1.it).
Per i nuovi nati invece: nuovinati@aslcittaditorino.it o nuovinati@aslto1.it), via fax (011.70954689) oppure con la posta tradizionale (ASL TO1 – Ufficio Scelta e Revoca, via Monginevro 130 – 10141 Torino).

Risorse

  • Paola
    Posso avere un medico di base a Torino dove soggiorno spesso presso i miei figli per fare la nonna mantenendo il mio medico dove ho la residenza? (Faule CN)
    Risposta: Salve, deve certificare il domicilio a Torino con qualche documento che attesti l’assistenza familiare e contemporaneamente revocare il proprio medico di base.
    Trova domande e riposte a questa pagina: www.aslcittaditorino.it
  • Carla
    Salve ho cambiato residenza, da Torino a Moncalieri, posso mantenere lo stesso medico? Comunicando solo il nuovo indirizzo?
    Risposta: Deve far riferimento all’ASL di residenza.
  • Si può mantenere il medico di famiglia di Torino trasferendosi in altra provincia del Piemonte?
    Risposta: Le conviene contattare l’Asl di zona.
  • Lo fate apposta o non siete capaci spiegarvi in un italiano elementare? Distinti ossequi.
    Risposta: Salve, quale punto della guida non ha capito? Buon proseguimento.
  • Prossimamente mi trasferirò dalla provincia di Asti a Torino. Dovrò ovviamente cambiare il medico di base. Lo posso fare on line? Dove trovo l’elenco dei medici disponibili? Grazie
    Risposta: Salve, sul sito SistemaPiemonte (segnalato nel testo) trova tutte le indicazioni

31 commenti su “Torino, come cambiare o scegliere medico di famiglia online (guida)”

  1. Buongiorno, per la meternità mi sono trasferita nella città di mio marito, dove lui ha ancora la residenza.
    Dovrei sospendere momentaneamente il pediatra che ho a Torino per i miei due figli e prenderne uno provvisorio in quella città, quale procedura devo seguire.
    Due anni fa bastava andare alla ASL (del paese in cui sono momentaneamente trasferita) e ci pensavano loro, ora le cose sono cambiate e non so a chi rivolgermi.

    Rispondi
  2. Salve,ho la residenza a Carignano ma lavoro e abito dove lavoro(badante 54 ore) a Torino.Posso avere il medico di famiglia a Torino .Al lavoro la residenza non è possibile avere ma senza medico non posso stare.Ho il contratto di assunzione come badante.Grazie

    Rispondi
  3. Buonasera, è da un mese che provo ad inviare la richiesta per il medico di base via mail (come avevo già fatto due volte negli anni scorsi). Ho provato a tutti e tre gli indirizzi da voi indicati ma mi ritorna sempre indietro la mail, dicendo che il recapito non è riuscito.
    Sapete dirmi come mai succede?
    Grazie!

    Rispondi
      • Buongiorno,
        anche per me la vostra mail non funziona. Sono cittadina comunitaria.
        Ho la tessera sanitaria scaduta il 05 Luglio dato che il mio contratto di lavoro scadeva in quella data. In seguito il contratto di lavoro è stato trasformato a tempo indeterminato…ma non ho ricevuto una nuova tessera sanitaria. Come devo fare?
        Ho cercato di inviarvi il nuovo contratto di lavoro, ma la vostra mail non funziona.

        Grazie, saluti.

        Justyna

        Rispondi
          • Buongiorno,
            ma il titolo in alto dice anche “scelta del medico”…e la tessera sanitaria mi è arrivata dopo aver scelto il medico. Adesso quando invio la mail a scelgoilmiom@aslcittaditorino.it per scegliere di nuovo il medico e poi ricevere una nuova tessera sanitaria…la mail mi torna indietro con errori del serve provider.
            La procedura via mail non funziona più? E’ stata modificata?
            Grazie, saluti.

          • Salve, sì, scelta del medico è l’argomento della pagina. Lei chiedeva informazioni sulla tessera sanitaria che noi non possediamo. L’indirizzo email funzionava fino a fine luglio di quest’anno. Hanno modificato il sito web, forse hanno “perso” qualche riferimento di comunicazione online oppure potrebbero aver deciso di sospendere il servizio. Nei prossimi giorni verificheremo. Intanto rimangono validi gli altri metodi per il cambio medico, dopodiché può telefonare direttamente all’ASL per altre informazioni più specifiche. Buon proseguimento

      • Buongiorno,
        anche per me le mail segnalate non funzionano, invece lo scorso hanno il cambio con mail funzionava.
        Sul sito ASL città di Torino il cambio con mail non viene più riportato.

        Rispondi
  4. Buongiorno,
    anche a me le mail segnalate non funzionano più. Effettivamente lo scorso anno sono riuscita anche io a fare tutto via mail senza problemi. Come posso fare? e sul sito non sono più riportate le mail.
    Non posso recarmi allo sportello dell’asl per motivi lavorativi!

    Rispondi
  5. Confermo che anche a me non funziona più nessuna delle email segnalate.
    Ci sono altri metodi che non necessitano di recarsi fisicamente sul luogo?

    Grazie,
    Caterina

    Rispondi
  6. Salve, gli indirizzi mail non funzionano più. Ma lo Spid richiesto dal sito regione Piemonte deve essere per forza a pagamento? Non riesco ad andare avanti con la procedura di registrazione.
    Grazie

    Rispondi
  7. Il sistema con email non è più valido, o perdete tempo allo sportello oppure pagate una SPID e fate con quest’ultima.
    In pratica mi stanno vendendo il mio tempo, il business del futuro, geniali!

    Rispondi
  8. Buongiorno.
    Mi sono recata all’ASL di riferimento oggi e mi è stato detto che la disdetta del medico nella città di residenza, prima di richiederlo qui a Torino è a mio carico e di portare allo sportello una evidenza. Anche il modulo che mi è stato dato è diverso da quello segnalato qui. Vorrei sottolineare che tutto questo iter non è descritto da nessuna parte. Si fa perdere tempo alle persone che lavorano e che prendono ferie per fare queste attività

    Rispondi
    • Salve, da qualche settimana non è più attivo il servizio descritto nel paragrafo del “Secondo metodo”. Rimane solo la procedura tramite credenziali online. In caso di prima scelta del medico, è necessario comunque recarsi presso lo sportello dell’ASL di riferimento. Buon proseguimento.

      Rispondi
  9. Il personale dell’ASL 1 aveva strutturato – di propria iniziativa – il metodo on line, che funzionava benissimo da anni.
    La loro professionalità e cortesia è stata “sospesa” o meglio apparentemente annullata dalla probabile decisione di qualche dirigente forse geloso.
    Come cittadino Italiano mi permetto un garbato dissenso a questa vecchia metodica di soffocamento delle buone iniziative, che dovrebbero invece essere portate come esempio e diffuse.
    Ricordiamo che 10 persone allo sportello per 2 ore sono l’equivalente di quasi 3 giorni lavorativi che vanno in fumo; oltre al disservizio crescente delle code e allo stress che gli operatori allo sportello devono sempre più subire, senza incremento di personale.
    Mi auguro che con questo nuovo 2020 le cose cambino. Porterò il reclamo nelle sedi competenti e invito ognuno a fare altrettanto
    Giorgio BRUNO VENTRE

    Rispondi
  10. Salve, sono domiciliato a Torino e sono 6 anni che ormai rinnovo il mio medico di base utilizzando l’indirizzo mail “scelgoilmedico@aslcittaditorino.it” ed inviando il modulo scaricato dal sito della ASL; perchè ora non funziona più e mi torna indietro la mail ? Possibile elencare i punti per rinnovare il medico di base per i non residenti ? Possibilmente una procedura online senza fare code assurde agli sportelli o prendersi giorni di ferie inutili. Grazie e saluti

    Rispondi
  11. Salve, dovrei chiedere il rinnovo di iscrizione al servizio sanitario non residenti, in quanto domiciliata a Torino per lavoro, ma le e mail indicate per l’indio della modulistica non funzionano. Negli anni scorsi funzionava invece tutto regolarmente. Tramite sistema piemonte NON E’ possibile rinnovare la tessera sanitaria non residenti. Vorrei capire ora se l’unica possibilità per chiedere il rinnovo è recarsi allo sportello e perdendo una mattina di lavoro o vi sono strade alternative? Grazie

    Rispondi
  12. Buongiorno,
    Fino a dicembre scorso avevo assegnato un medico di Medicina generale che chiaramente essendo domiciliata e non residente nel comune di Torino è scaduto.
    Adesso ho la residenza e anche le credenziali per accedere al Sistema Piemonte ma quando accedo e clicco su scelta medico dice quanto segue “L’iscrizione al Sistema Sanitario della Regione Piemonte è scaduta. Ti consigliamo di recarti presso gli sportelli della tua ASL.”: come devo fare per farmi assegnare un medico in modo permanente?
    Ho sempre rinnovato la scelta del medico online compilando un modulo da inviare al seguente indirizzo: scelgoilmiomedico@aslcittaditorino.it
    Spero che non mi diciate che siccome adesso sono residente debba per forza recarmi ad uno sportello, visto che non ne ho proprio la possibilità.
    Grazie Attendo vostre

    Rispondi
  13. Buongiorno,
    sono disponibili da qualche parte i curriculum dei medici di Medicina Generale?
    Dovrebbe essere imposto dalla Legge 11/02/2005, n. 15 -Modifiche alla l.n. 241/90.
    Grazie anticipatamente

    Rispondi

Lascia un commento