Sospensione tasse a Torino. Tari, scuola e Cosap

Imposta rifiuti, TARI.
Dopo un primo momento in cui si era pensato di sospendere la TARI, la tassa sui rifiuti, per le utenze commerciali, il Comune di Torino ha adottato lo stesso provvedimento anche per le utenze domestiche.

Per il momento sono state rinviate le prime rate.

Per quanto riguarda le utenze domestiche, sono stati sospesi i pagamenti da effettuare entro il 30 aprile e il 29 maggio 2020 (sotto trovate il collegamento alla pagina principale con le nuove date di scadenza).

Le prime due scadenze delle utenze non domestiche, rimandate per via dell’emergenze Covid-19 (il nuovo Coronavirus), sono quelle del 16 marzo e del 15 maggio.

Raccolta differenziata a Torino

Chi fosse in difficoltà, a causa dell’emergenza, nel rispettare piani rateali in corso potrà sospendere i pagamenti fino al 31 maggio, seguendo le indicazioni presenti sul sito della Soris. Non verranno applicate sanzioni o oneri aggiuntivi in caso di versamento in ritardo.

Chi volesse comunque pagare le rate previste, lo potrà fare tranquillamente, sempre sul sito della Soris, nella sezione “Estrattoconto” personale.

Pagina principale: Tari Torino (Aggiornamento, le nuove date delle scadenze).

Non arriveranno a casa, almeno per il momento, le lettere con i moduli e gli importi.

Scuola, rimborso tariffe servizi educativi.
I pagamenti già effettuati per i servizi scolastici non erogati, per la sospensione decisa oltre un mese fa, saranno rimborsati. Lo prevede una delibera del Comune e si riferisce ai nidi d’infanzia, le scuole d’infanzia. In caso di futura fruizione dei servizi, anziché il rimborso verrà fatta slittare la validità dei versamenti effettuati ai periodi in cui sarà garantita l’erogazione.

Queste misure potrebbero subire aggiornamenti a seconda dell’evolversi della situazione e delle direttive del Governo.

Gli uffici della Soris, solitamente aperti al pubblico, sono attualmente chiusi. Disponibili i contatti telefonici (848.800.141) e web (www.soris.torino.it).

COSAP. Sospensione pagamento.
Versamenti rinviati al 30 giugno 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *