Superga, commemorazione del Grande Torino (4 maggio)

Nel 2020 non ci sarà, come vuole la tradizione, il rituale del Toro (squadra e staff) presso la Basilica di Superga per commemorare il Grande Torino.

Oggi, 4 maggio, siamo purtroppo ancora in emergenza Coronavirus.

In compenso possiamo ricordare “Gli invincibili” con il pensiero e online, in streaming, in diretta dal Filadelfia. A partire dalle 16, sul sito ufficiale del Torino Fc e sulla pagina Facebook. In basso il collegamento.

GRANDE TORINO
Bacigalupo, Gabetto, Mazzola (capitano), Aldo Ballarin, Grava, Menti, Dino Ballarin, Grezar, Operto, Bongiorni, Loik, Ossola, Castigliano, Maroso, Rigamonti, Fadini, Martelli, Schubert.

DIRETTORI TECNICI
Civalleri, Agnisetta, Egrierbstein, Lievesley, Cortina.

GIORNALISTI:
Casalbore, Cavallero, Tosatti.

EQUIPAGGIO:
Bianciardi, Pangrazzi, D’Inca, Bonaiuti, Colonnello Meroni.

Basilica di Superga

Diretta streaming dal Filadelfia sul sito torinofc.it
4 maggio, celebrazione Grande Torino.

Potrebbe interessarti
Video d’epoca tragedia di Superga, funerali (4 maggio 1949)

In prossimità dell’evento aggiorneremo questa pagina con le informazioni ufficiali. Quello che segue è il testo relativo allo scorso anno.

Seguono articoli precedenti

Sabato 4 maggio 2019, a 70 anni dalla tragedia, il momento clou del ricordo, dell’omaggio, a partire dalle 17.00 (il medesimo orario dell’incidente aereo), davanti alle storiche lapidi, dietro la basilica. Dopodiché verranno letti a voce alta tutti i nomi dei caduti.

Per l’occasione, la tranvia Sassi-Superga sarà attiva con l’orario festivo: ogni ora dalle 09 alle 14 e ogni mezz’ora dalle 14.30 alle 20. Una corsa a 4 euro, andata e ritorno a 6 euro. Dalle 14.30 verranno messe a disposizione due navette bus presso la stazione Sassi.

La messa è stata programmata nel Duomo di Torino alle 15.30, poiché la Basilica è interessata da lavori di restauro. Il Circolo Soci Torino FC 1906 segnala anche l’appuntamento commemorativo al Cimitero Monumentale di Torino (via Varano 35), con la benedizione di Don Riccardo Robella. Sabato alle 10.00 del mattino.

2015
Quest’anno, a differenza dello scorso, Federazione FIGC e la Lega Serie A hanno tenuto conto dell’importanza del 4 maggio per il Toro e i suoi tifosi. Infatti, per rendere possibile la commemorazione per il Grande Torino presso la Basilica di Superga, in ricordo della triste tragedia, la partita contro l’Empoli è stata spostata a mercoledì prossimo, 6 maggio, alle 15.00 (il martedì è saltato poiché nel capoluogo piemontese si gioca già Juventus Real Madrid). Alla tradizionale messa, dunque, tutti i giocatori, lo staff, la società, saranno presenti. La Santa Messa inizierà, come da tradizione, alle 17.00 (lo stesso orario in cui avvenne il terribile incidente, in cui persero la vita 31 persone, tra giocatori, allenatori, staff, giornalisti ed equipaggio).

2014
Anniversario Tragedia di Superga, Messa per il Grande Torino
Come ormai molti tifosi granata sapranno, in conseguenza al mancato rinvio (posticipo o anticipo richiesto dalla società alla Federazione) dell’incontro con il Chievo, a Verona, il Presidente del Torino, Urbano Cairo, ha organizzato un rientro “lampo” della squadra con un volo charter.
Questo perché la tradizionale commemorazione, con la messa presso la Basilica di Superga, si terrà domenica sera, 4 maggio, alle 20 anziché in giornata, come agli altri anni.
Sperando che il Toro torni con una vittoria in campionato, in modo tale da arricchire il momento del ricordo dedicato al Grande Torino, confermiamo dunque che i giocatori saranno presenti per il 65° anniversario dalla triste tragedia del 1949.

2014
Commemorazione Grande Torino, Cairo programma un volo charter
Se la Federazione FIGC e la Lega Serie A non considerano l’importanza dell’evento legato alla tragedia di Superga… allora ci pensa il Toro a risolvere da solo la situazione.
Per la gioia di tifosi e simpatizzanti, il Torino Football Club annuncia che, nonostante la trasferta a Chievo, dove è in programma la partita alle 15, tutta la squadra sarà comunque presente alla tradizionale manifestazione che da 65 anni viene organizzata per rendere omaggio agli “Invincibili”.
Infatti, il Presidente del Torino, Urbano Cairo, ha programmato un volo charter che porterà i giocatori, l’allenatore, lo staff nel capoluogo piemontese, giusto in tempo per la messa delle 20.

2014
Chievo-Torino non sarà spostata per la commemorazione di Superga
Niente da fare. L’appello della società, dei tifosi, del mondo del calcio, che ha coinvolto anche il Benfica in Portogallo -la squadra probabilmente renderà omaggio al Grande Torino in occasione della partita di Europa League con la Juve-, non è servito a nulla ed è caduto nel vuoto.
La Federazione, la Lega Serie A, non hanno accolto la richiesta di slittamento dell’incontro previsto proprio per il 4 maggio, anniversario della tragedia di Superga, contro il Chievo. Dunque, il Toro giocherà alle 15 di domenica 4 maggio a Verona. Ora società e tifosi dovranno pensare ad un programma alternativo per la commemorazione in onore degli “Invincibili”.
Il Presidente della Lega, Maurizio Beretta, ha così giustificato la scelta di non modificare la data dell’incontro:
Non è stato possibile spostare Chievo-Torino perché, purtroppo, in questa fase ogni spostamento comporta disallineamenti rispetto alle posizioni che riguardano o qualificazioni alle competizioni europee o traguardi di salvezza“.

2014
Ricordo tragedia di Superga. Spostare partita col Chievo per il Grande Torino
Il 4 maggio, per i tifosi granata e gli appassionati di calcio in generale, rappresenta una data importante, storica, ricca di emozioni. Quel giorno funesto diventò famoso per aver messo la parola fine al Grande Torino, con la tragedia di Superga.
Era il 1949, e il Toro tornava da un’amichevole disputata a Lisbona, in Portogallo. La visuale era pessima, la collina era coperta dalle nuvole, lo schianto fu tremendo.
Ogni anno, da allora, il popolo granata si riunisce e partecipa con commozione all’appuntamento tradizionale presso la Basilica, con la messa in onore degli “Invincibili”.
Purtroppo per quella data (domenica 4 maggio) il calendario del Campionato di calcio della Serie A prevede l’incontro con il Chievo. Il giorno in cui cade il 65° anniversario dalla scomparsa del Capitano Valentino Mazzola, i suoi compagni, lo staff, giornalisti e piloti, potrebbe quindi rovinare il programma solitamente previsto in quell’occasione.
Per questo motivo tutti i tifosi chiedono, con il cuore in mano, che venga spostata la partita, in modo tale da trasformarla in anticipo o posticipo. Al coro si è unito anche il Sindaco di Torino, Fassino, che ha dichiarato: “…mi associo a quanti, già nelle scorse settimane, hanno chiesto che la partita venisse anticipata o posticipata in modo da permettere a tutti -tifosi, dirigenti e calciatori- di partecipare alle commemorazioni dedicate alla memoria granata“. Il messaggio è stato inviato a Maurizio Beretta e Giancarlo Abete. Per lunedì 28 aprile è in programma una riunione per decidere l’eventuale spostamento dell’incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *