Torino, chiude la storica Libreria Paravia

Mi ricordo ancora il periodo delle scuole medie e superiori, quando con i miei genitori andavo in via Garibaldi con l’elenco dei libri di testo da acquistare. Due erano le librerie presso le quali ci recavamo, la Lattes e la Paravia. Appena entravi sentivi il profumo della carta, delle pagine nuove, mai sfogliate.

Raggiungevi i punti informazione o le casse, chiedendo la tal opera del tal autore, attendendo poi il responso: “Si ce l’abbiamo”, “Arriverà entro dopodomani”. L’inizio dell’anno scolastico era caratterizzato da queste code alle librerie.

Poi qualcosa è cambiato, la tecnologia si è evoluta e ha permesso di avere i testi in formato elettronico, digitale, su dispositivi sempre più piccoli e capienti.
Infine, lo sviluppo del commercio online, ha quasi definitivamente interrotto questo rito dell’andare in libreria.

Quindi è stata chiusa la Lattes nel 2007 e ora, nel 2020, il triste annuncio della Paravia pubblicato (ironia della sorte) proprio su un servizio online, fruibile attraverso diversi dispositivi elettronici.

Una lunga lettera scritta ieri sul più famoso social network, Facebook, nella pagina ufficiale della libreria, a firma Sonia e Nadia.

Qui di seguito riportiamo alcuni passaggi:

La foto che abbiamo postato il 28 dicembre ritrae il volto sorridente dei nostri ULTIMI clienti del 2019, ma, e siamo qui ad annunciarlo, anche della storia della NOSTRA LIBRERIA.
Abbiamo ereditato da nostro PAPA` questo affascinante mestiere e abbiamo investito TUTTE le nostre energie per cercare di farlo nel MIGLIOR modo possibile“.

Segue una serie di ringraziamenti, iniziando dai clienti e arrivando fino alla madre delle due sorelle. Infine, prima del saluto finale, un invito a non telefonare ma a scrivere via email (info@libreriaparavia.it) nel caso si voglia comunicare con loro.

Alla lettera è allegata la foto

Storie che commuovono e riempiono il cuore di nostalgia, nella città che ospita da decenni il Salone Internazionale del Libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *