Torna il Torino Jazz Festival. Orari e programma

Confermata per il 2023 una nuova edizione del Torino Jazz Festival, per il quale era stato già previsto un assaggio con l’anteprima conclusasi il 21 aprile.

Il TFJ 2023, che compie undici anni, si terrà nel capoluogo piemontese dal 22 al 30 aprile. Nove giornate di musica dal vivo, jam session, conferenze e altri appuntamenti.

Un programma speciale è stato pensato anche per la “Giornata Internazionale del Jazz” (Unesco), il 30 aprile.

Stefano Zenni, Direttore Artistico, ha dichiarato: “Questa edizione è al tempo stesso l’occasione per produrre nuova musica, per godersi le grandi stelle e sorprendersi con gli artisti che conosciamo meno, per riconoscere la storia e indovinare il rinnovamento, per stupirsi della varietà di stili e suoni“.

Per quanto riguarda i prezzi dei biglietti, questi variano a seconda dell’evento e della sede. Alcuni sono ad ingresso gratuito, altri prevedono il pagamento di 7-10-20 euro. Per i nati dal 2009 biglietti a 1 euro.
Vendita ultimi posti disponibili presso il luogo dell’evento, 45 minuti prima dell’inizio.

Le sedi del festival sono numerose, dall’Auditorium Giovanni Agnelli al Conservatorio Giuseppe Verdi, dalle OGR all’Hiroshima Mon amour, dal Politecnico ai teatri di Torino.

Altre iniziative si diffonderanno tra i vari locali della città.

Informazioni

Biglietteria presso Urban Lab, in piazza Palazzo di Città 8/f (Telefono 011.01124777 – Email tjftickets@comune.torino.it)
Dal lunedì al sabato ore 10.30-18.30.

Email tjf@comune.torino.it – Online sul sito web www.torinojazzfestival.it (con il programma completo del Torino Jazz Festival).

Potrebbe interessare: Festival e concerti estivi a Torino e dintorni.

Torino Jazz Festival – TJF

Seguono edizioni precedenti

2019
Dal 26 aprile al 4 maggio, sotto la direzione artistica di Diego Borotti e Giorgio Li Calzi, per nove giorni. In calendario concerti, appuntamenti, incontri e spettacoli, pensati per tutti i gusti e tutte le fasce d’età. Per i nostalgici degli anni ’70/’80 ci sarà una sorpresa: Cartoons Jazz, con le sigle dei cartoni animali rivisitate in chiave jazz.

2018
Per questa edizione e per vedere un po’ di foto e video delle passate edizioni, alla pagina Torino Jazz Festival troverai un bel po’ di materiale.

2016
Anche per quest’anno è stata confermata l’edizione del Torino Jazz Festival giunto al suo quinto appuntamento. La formula, visto il successo degli scorsi anni, rimane la medesima, ossia esibizioni live dalla mattina alla sera (arrivando a fare le ore piccole), in giro per la città, sia all’aperto, che nei locali, nei teatri, sul Po… La maggior parte dei concerti e degli eventi è gratuita, a libero ingresso.

Il direttore, Stefano Zenni, ha realizzato un festival che parte dal jazz e arriva a mescolarsi con teatro, arte, cinema, danza, letteratura. In piazza Castello troveremo il palco principale, con grandi artisti come Roy Paci e l’Orchestra del fuoco, Hindi Zahra, Fabrizio Rosso. Giornata speciale durante la Festa della Liberazione e Grande Festa Jazz per il primo maggio. Tra gli altri segnaliamo Pulse! (Jazz and the city), Flavio Boltro, Furio Di Castri, Gianluca Petrella, Enzo Zirilli, Pietra Mangoni, Ferruccio Spinetti… e ancora Ensi ed Enrico Rava.

Il Torino Jazz Festival si svolgerà da venerdì 22 aprile a domenica 1° maggio. Confermata anche l’edizione del “fuori-festival”, Fringe, affidato a Furio Di Castri.

Biglietteria online anticipata, invece, già dallo scorso 26 marzo: visita il sito internet (www.torinojazzfestival.it, dove troverete anche il programma ufficiale) oppure il portale web di Viva Ticket (vivaticket.it). Eventualmente, sarà possibile acquistare i biglietti tre quarti d’ora prima dell’inizio del concerto, direttamente alla cassa del luogo dove sarà prevista l’esibizione.

Lascia un commento