AgriFlor, a Torino vince la primavera

Il grande mercatino floreale e agroalimentare colorerà e profumerà il centro di Torino. In un periodo così tristemente “chiuso”, una boccata d’aria la si potrà respirare lungo il fiume Po. Si svolgerà infatti a fine mese, in piazza Vittorio Veneto, Agriflor.

Come sarà organizzato un evento del genere, che potrebbe adunare tanta gente?

In totale sicurezza, garantiscono gli organizzatori, con il monitoraggio delle temperature effettuato all’entrata, con l’ingresso scaglionato e il numero di visitatori sempre sotto controllo; poi, distanziamento, sia tra gli espositori che tra i cittadini ospitati.

Agriflor 2021, appuntamento mensile, si terrà domenica 28 marzo, praticamente ad inizio primavera, con tanti florovivaisti e piccoli produttori. Un’occasione per dare impulso ad un settore particolarmente in crisi.

Tra le proposte, le rose, le ortensie, le azalee le camelie, arbusti e orchidee, aceri e cactacee, bonsai e piccoli frutti, piante aromatiche, erbacee perenni e molto altro ancora.

La natura chiama tra colori e profumi, in un contesto urbano straordinario come solo piazza Vittorio Veneto può garantire. Dalle 09.00 del mattino alle 18.00 di sera.

Non mancheranno le specialità culinarie piemontesi, dai formaggi alle verdure essiccate, dal miele ai liquori, il genepy, le farine, i biscotti…
Si troverà anche un banco “eflor” dove ritirare prodotti ordinati online.

Agriflor a Torino

Agriflor è un’edizione ristretta della celebre fiera Flor, tradizionale appuntamento annuale del capoluogo piemontese.

Il viaggio continua online sul sito web www.eflor.it, una piattaforma floreale italiana dove si incontrano appassionati del verde, esperti del settore e florovivaisti.

Lascia un commento