Coronavirus, in Piemonte zone rosse. Mappa

Tutti gli aggiornamenti: Situazione in Piemonte, provvedimenti e notizie.

Era nell’aria, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio (aggiornamento: risultato anche lui positivo al Coronavirus Covid19) lo aveva preannunciato, comunicando che avrebbe chiesto al Capo del Governo, Giuseppe Conte, misure restrittive anche per il nostro territorio, soprattutto per quelle zone limitrofe ai focolai lombardi.

Questa mattina alle 08.00 il comunicato ufficiale, con il quale si avvisa la popolazione circa le nuove direttive urgenti che riguarderanno cinque delle provincie piemontesi:

Alessandria, Asti, Novara, VCO (Verbano-Cusio-Ossola), Vercelli diventano “zone rosse“.

Fuori dal decreto, per il momento: Torino, cuneo e Biella.

Zone rosse in Piemonte
Tra le misure principali, sicuramente la più “destabilizzante” (ma necessaria) è quella che riguarda lo spostamento delle persone. Nelle zone rosse non si potrà né entrare né uscire, salvo casi particolari, come ad esempio il rientro di residenti. Ogni spostamento dovrà essere giustificato alle forze dell’ordine, presenti in diversi varchi di accesso alle aree in oggetto.

Coronavirus – Zone rosse in nord Italia

Chi presentasse difficoltà respiratorie e febbre sopra 37,5°C dovrà rimanere a casa e contattare il proprio medico.
Chi è in quarantena non si deve muovere dal proprio domicilio.

Tutti i servizi scolastici e per l’infanzia sono ovviamente sospesi. Dove possibile, sarà garantita la didattica online.

Vietate tutte le manifestazioni culturali, sportive, sociali, con pubblico: solo eventi a porte chiuse.
Chiusura cinema, teatri, discoteche, sale da ballo.
Sospese cerimonie civili e religiose.

Limitazione per quanto riguarda le visite presso ospedali.

Nelle altre province, Torino, Cuneo e Biella, rimangono le limitazioni già attuate in precedenza e in vigore nel resto d’Italia.

Informazioni, aggiornamenti

Situazione in Italia

  • Casi positivi 5.061
  • Guariti 589
  • Decessi 233
  • Totale 5.883
  • Regione più colpita: Lombardia (3.420 casi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *