Il Toro cambia registro. Nuovo allenatore

Era nell’aria, soprattutto dopo gli ultimi risultati, nonostante la breve striscia positiva durante le festività, con l’importante pareggio a Napoli.

Il Toro rimane però terz’ultimo in classifica e questo non accadeva da diversi anni (dobbiamo tornare al periodo pre-Cairo, con l’altalena tra Serie A e Serie B).

Alla fine, il pareggio con lo Spezia ha fatto traboccare la proverbiale goccia dal vaso: Marco Giampaolo, precedentemente alla guida di Sampdoria e Milan, è stato esonerato. La Società lo ringrazia, ma… si prova a cambiare pagina.

Anche il nome del nuovo allenatore era nell’aria, molti lo conoscevano già; Il Torino Football Club , attraverso una comunicazione ufficiale, l’ha scelto per la “salvezza”. Parliamo di Davide Nicola, nato nel torinese nel 1973, e già giocatore granata durante la stagione 2005/2006.

Il mister che cercherà di risollevare le sorti del Toro, evitando la retrocessione, ha iniziato la carriera da allenatore nel 2010. Uno specialista del girone di ritorno, in grado di portare in salvo squadre messe male in classifica (pensiamo alla grande impresa del 2016/2017 con il Crotone, quando fece 20 punti nelle ultime 9 partite, oppure alla salvezza raggiunta con il Genoa).

Insomma, sembrerebbe l’allenatore giusto al momento giusto. Ricordiamo che sono state quattro le guide che si sono alternate sulla panchina del Toro negli ultimi due campionati di calcio.

Europa League, Stadio Grande Torino

Riuscirà il Toro a ritornare grande, ripetendo (almeno) le imprese di qualche anno fa in Europa League, quando riuscì a vincere in Spagna contro il Bilbao?

Lascia un commento