Torino, ritorno al Politecnico: 100 studenti al giorno

Inizia oggi una nuova fase di ripresa della normalità. Dopo quasi quattro mesi di studio a distanza, online sul proprio computer di casa, gli studenti possono tornare fisicamente al Politecnico di Torino.

L’emergenza Covid-19 (il nuovo Coronavirus) aveva tenuto lontani dalle aule e dai locali dell’università tutto il personale docente e gli iscritti all’anno 2019/2020.

Si comincia poco alla volta, con l’accoglienza di 100 studenti al giorno; si tratta di tesisti sperimentali che avranno accesso ai laboratori dell’Ateneo per portare a termine il lavoro di ricerca utile per la tesi di laurea.

Studenti università Torino
Universitari a Torino

Ovviamente saranno garantite tutte le norme di sicurezza. Ecco la dichiarazione del Rettore, Guido Saracco:

Lasciatemi dire che dopo tre mesi sono emozionato a rivedere gli studenti nei nostri corridoi, nei cortili e soprattutto nei laboratori […]. La didattica on line, che sapremo comunque garantire con qualità e che ci permetterà di servire ottimamente anche chi non potrà muoversi verso di noi, non può sostituire completamente la ricchezza di quella in presenza e delle relazioni che si intessono nella nostra comunità universitaria“.

Il Rettore ha poi continuato dicendo “Voglio però assicurare a tutti coloro che sceglieranno di fruire della nostra didattica esclusivamente on line che il nostro preciso impegno e obiettivo sarà quello di offrire un’esperienza del tutto equivalente sul piano formativo rispetto a quella di chi seguirà in presenza“.

Da settembre, poi, con il nuovo Anno Accademico, aumenterà il numero di studenti ammessi nei locali del Politecnico.
Per conoscere la volontà e le possibilità degli iscritti al prossimo anno, l’ateneo sta facendo un sondaggio che sarà utile per sapere le intenzioni di frequenza: di persona (fisicamente) oppure on line. Al momento, la maggior parte degli studenti vuole tornare al Politecnico fin da subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *