Festa di San Giovanni 2020, online: Torino, Genova e Firenze

Ci siamo ormai abituati all’idea di vedere trasformati tradizionali eventi caratterizzati da folla festante in piazza ad un più sicuro distanziamento sociale, spesso supportato dal web. E verrebbe da dire “Menomale che abbiamo internet“, un “amico” che ci ha aiutato a superare un lungo periodo di quarantena, causato dall’emergenza Covid-19.

Ancora una volta dovremo rinunciare ad un appuntamento storico, almeno “fisicamente”.

A Torino, una delle manifestazioni più sentite e attese è sicuramente quella legata alla Festa di San Giovanni, ogni 24 giugno. La sua evoluzione sembra non avere più fine: come sapete eravamo già passati dai caratteristici fuochi d’artificio allo spettacolo luminoso con i droni. Nel 2020 si farà un ulteriore passo in avanti, verso la tecnologia.

Non si potrà radunare migliaia di persone in piazza, come di consueto. Dunque, si è deciso di festeggiare ugualmente ma in modo virtuale, e in grande.

Infatti non sarà coinvolto nel progetto solo il capoluogo piemontese, ma anche altre due grandi città: Genova e Firenze. Tre piazze in una, sarà un “San Giovanni al cubo“.

  • Torino con la Mole Antonelliana (sede del Museo Nazionale del Cinema) e il Lingotto;
  • Genova con i Palazzi dei Rolli (patrimonio UNESCO) e il teatro Carlo Felice
  • Firenze con il Palazzo Vecchio (Salone dei Cinquecento) – e l’Abbazia di San Miniato.

Una serie di iniziative fruibili via web e in tv (con la collaborazione della RAI). Alla guida del triplice evento una firma autorevole, Duccio Forzano.

San Giovanni 2020, in festa Torino, Genova e Firenze

Chiara Appendino (Sindaca di Torino) insieme a Marco Pironti (Assessore all’Innovazione) hanno dichiarato:

Abbiamo voluto trasformare i limiti indotti da questa emergenza in opportunità per valorizzare il patrimonio culturale e artistico torinese, facendo leva sulla vocazione innovativa che caratterizza da anni la nostra città. Siamo convinti che andare oltre la fisicità dei luoghi simbolo, cambiando prospettive e modalità di partecipazione, amplierà l’identità culturale e il senso di appartenenza dei cittadini“.

Se vuoi rivivere le emozioni di un tempo, guarda: San Giovanni, Torino. Video e foto (dal 2008).

Prossimamente sarà presentato al pubblico il programma completo.

Lascia un commento