Tromba d’aria a Carmagnola: danni all’agricoltura. A rischio il peperone

19 gennaio 2011
Tromba d’aria 2 agosto (Caluso, Chivasso, Mazzè…), domanda per danni.
Decreto Ministeriale sulla eccezionalità della tromba d’aria del 2 agosto 2010, presso i Comuni di Caluso, Chivasso, Mazzè, Montanaro e Villareggia. Le imprese agricole situate in questi territori possono fare domanda di aiuto, entro il 22 febbraio, tramite i Centri di assistenza in agricoltura autorizzati (C.A.A.) per i danni subiti.

07 / 07 / 2008
Sono bastati dieci minuti di “naturale ordinaria follia” del tempo meteorologico per mettere in ginocchio il territorio di Carmagnola, duramente colpito dalla tromba d’aria. A rischio il raccolto agricolo, danni a diversi edifici. Problemi, causati dal passaggio fenomeno, si registrano anche a Osasio e Pralormo.

La Coldiretti di Torino lancia l’allarme per l’alimento simbolo della cittadina: “I danni maggiori si registrano alla coltura del peperone. Risulta colpito il 60 per cento delle serre […]. Le piante di peperone, prossime ormai al raccolto, sono state piegate e messe a terra.
Ovviamente, essendo già luglio, il pensiero è andato subito alla famosa Sagra del Peperone in programma, tutti gli anni, a fine agosto/inizio settembre.

(Articolo citato come fonte da Wikipedia)

Lascia un commento