Vaccini contro Covid-19 in Piemonte, prenotazioni

La Regione Piemonte, seguendo un piano vaccinale condizionato anche da eventi esterni (ritardi consegna, sospensioni…), comunica di volta in volta gli aventi diritto alla vaccinazione contro il Covid-19.

In generale, escludendo soggetti a rischio che seguono un altro iter con differente priorità, si procede per fascia d’età. Dopo aver considerato tutte le decadi tra marzo e luglio, si passa ora alla fascia 12-19.

Chi ha un’età compresa in questo gruppo può già comunicare la propria “preadesione“.

Ecco tutte le seguenti fasce d’età:

  • 45-49 anni dal 17 maggio
  • 40-44 anni dal 21 maggio
  • 30-39 anni dall’8 giugno (dal 28 maggio)
  • 16-29 anni dal 15 giugno (dal 4 giugno)
  • 12-19 anni (dal 26 luglio) con accesso diretto, senza prenotazione (telefonare alla propria ASL per conoscere la disponibilità e i posti liberi)

La dose di vaccino contro il Covid-19 verrà somministrata dal proprio medico di base, presso un punto vaccinale dell’ASL di zona, oppure nei vari HUB allestiti.

Situazione tipologie di vaccini per età

  • Comirnaty (della Pfizer), Moderna (Moderna Biotech):
    per under 60 (o over 60 con particolari patologie)
  • Vaxzevria (della Astrazeneca), Janssen (della Johnson&Johnson):
    per over 60

Chi ha meno di 60 anni e ha già fatto la prima dose di Vaxzevria (Astrazeneca) o Janssen (J&J), probabilmente farà il richiamo con Pfizer o Moderna (è ancora tutto da decidere).

E dopo la preadesione?
Si riceve un SMS e/o una email con le indicazioni per l’appuntamento.
Sul sito, nell’Area personale, si trovano i dati della propria preadesione e il giorno dopo la previsione sulle date di vaccinazione.

Aggiornamento: nuove regole in Piemonte: Calendario riaperture e coprifuoco dal 19 maggio.

Domande e risposte sul vaccino

  • I non residenti in Piemonte possono fare il vaccino?
    Sì, se hanno il domicilio sanitario.
    Sì, anche senza domicilio sanitario per determinate categorie: over 80 e personale scolastico.
  • Chi sono i soggetti estremamente vulnerabili?
    Consultare il proprio medico di base per capire se si rientra in una di queste categorie a rischio.
  • Chi non ha bisogno di fare la preadesione?
    Le persone a rischio (con patologie gravi) vengono inserite automaticamente in lista dal medico di famiglia
  • Quali dati servono per la prenotarsi al vaccino?
    Codice fiscale, numero tessera sanitaria, proprio numero di telefono cellulare (o di persona fidata) e indirizzo email (anche di persona fidata). Per alcuni soggetti è richiesta una dichiarazione di appartenenza a determinate categorie.
Campagna vaccini anti-Covid-19 in Piemonte

Risorse

  • Sito web dove effettuare la: preadesione per il vaccino anti-covid-19.
    Utilizzabile tramite computer, tablet e smartphone.
    A fine procedura si riceverà un sms (un messaggio sul cellulare) e un link via email per la conferma.
  • Sei medico, infermiere, odontoiatra, pediatra? Leggi Il Piemonte ha bisogno di te.
  • Ultime notizie: Covid-19 Torino.
  • Per problemi tecnici riscontrabili sul portale online scrivere via email a vaccinazioni.covid19@csi.it.

Sulla pagina qui sopra segnalata troverete anche la sezione dedicata ai soggetti affetti da patologie gravi (“estremamente vulnerabili”).

17 commenti su “Vaccini contro Covid-19 in Piemonte, prenotazioni”

  1. Buongiorno mio marito DAGLIO Andreino ed io FIOCCHI Lucrezia Andrea , siamo residenti nella Regione Lazio , pero domiciliati nel Comune di Albera Ligure (AL) , abbiamo 74 e 72 anni dovremmo fare il vaccino anti-Covid , ho letto nel Secolo XIX del 02/05/2021 che secondo una ” Ordinanza del Commisario Figliuolo per l’emergenza Covid x valorizzare i tempi ciascuna Regione può vaccinare tuttala popolazione Domiciliate è non solo residenti… Potete dirmi cortesemente come poso fare per potere compiere con questo…. Ringrazio anticipatamente vostra cortese risposta

    Rispondi
    • Salve, se avete un medico di base in Piemonte potente tranquillamente inoltrare richiesta sul sito internet segnalato qui in pagina. Oppure chiedere al medico di famiglia, o ancora recarsi presso le farmacie che aderiscono al servizio di supporto alla prenotazione. Buon proseguimento.

      Rispondi
  2. sono di novara ho 74 anni e il giorno 16,3.2021 ho fatto richiesta per essere vaccinata
    ho in viale Verdi NOVARA dove si vaccinano e mi hanno mandata a 30 km di distanza
    per vaccinarmi. Io mi sono rifiutata di andare ai Cedri di FARA NOVARESE lo stesso
    giorno hanno vaccinato il mio compagno in viale Verdi ed è oncologico da accompagnare. PERCHE’

    Rispondi
  3. Buongiorno,
    ho fatto la preadesione il 17 maggio utilizzando codice fiscale, nella mia area personale non vedo altro che la mia prenotazione, non ho previsioni di appuntamento.

    Rispondi
  4. Buongiorno
    ho fatto la preadesione il 20 Maggio utilizzando codice fiscale, e tessera sanitaria sul portale non vedo altro che la mia prenotazione, non ho previsioni di appuntamento

    Rispondi
    • Salve, per disdire conviene contattare la propria ASL. Ad esempio l’ASL 3 ha messo a disposizione un indirizzo email per tali comunicazioni.

      Rispondi
  5. Buongiorno , a seguito di un incidente stradale non mi sono potuto recare presso l’istituto preposto per la somministrazione della prima dose , posso reiscrivermi per un nuovo appuntamento ?

    Rispondi
  6. Buongiorno,

    Sono Ungherese, ho studiato qui, appena finito il Masters in Gennaio. Addesso sono gia qui, sto cercando un lavoro. Vorrei molto vaccinarmi ma non ho la tessera senitaria, non ho fatto perche sono Ungherese, cioe con il mio EU assicurazione, sono stata assicurata. Non lo so, posso fare il vaccino qui in Italia cosi? Posso mostrare gli documenti dell’Universita, di assicurazione EU…
    Grazie!

    Rispondi
    • Salve, ha una residenza, un domicilio? Ha scelto un medico di base tramite l’ASL? Dovrebbe chiedere informazioni presso l’ASL di appartenenza, se non ha un medico qui in Piemonte. Buon proseguimento.

      Rispondi
  7. Salve. Ho 46 anni. Circa 12-13 anni fa’, ho avuto una trombosi nella gamba sinistra quando incita o dopo aver partorito. Negli esami fatti dopo circa 8 anni, (avendo avuto 3 aborti, dopo circa 6 anni la nascita di mia figlia di 12 anni) senza causa apparente, si diceva “ormai superata”, però, per ogni gravidanza, rischiavo di essere colpita da trombosi… Vorrei sapere come fare. Circa due settimane fa’, ho provato a fare la preadesione ma non ho trovato posto per dire del mio problema, non mi sento per niente sicura visto avere tanti dolori nelle gambe e manifestazioni varie che non mi permettono di essere serena. Non ho una certificazione che attesti questo, anche se negli esami sentirmi dire cose discordanti, che nonostante possa essere una cosa estetica, altro “Ha tutte le venne malate. Non è colpa sua, ma della genetica”. Infatti, in famiglia ho mio padre che ha problemi di circolazione. Devo chiedere al mio medico di base di prenotarmi o, non potendo comprovare con una certificazione, sarò trattata come una persona senza nessun problema?… In più, ho letto di errori di somministrazioni, dove si scambiano Pfizer per Astrazeneca (cosa che potrebbe essere evitata se i posti vaccinali fossero distinti per tipo di vaccino e non entrambe nello stesso posto) e questo mi ha messo ulteriore preoccupazione…
    Vi ringrazio.

    Rispondi
    • Salve, certamente potrebbe chiedere al medico una certificazione. Tuttavia, per chi ha meno di 60 anni è previsto Pfizer o, in alternativa, Moderna che è basato sullo stesso principio di Pfizer. Può prenotarsi e al momento del vaccino verificare la tipologia. Come scritto prima, comunque, lei non rientra nella fascia d’età dell’Astrazeneca. Consulti il medico di base. Buon proseguimento.

      Rispondi

Lascia un commento