Politecnico di Torino, tra le migliori università al mondo

Non è la prima volta che il Politecnico di Torino venga inserito tra i primi posti nelle classifiche delle migliori università al mondo. Anni fa era stato incluso tra le prime cento, seguendo un criterio a multilivello adottato dall’agenzia U-Multirank.

La notizia di oggi è ancora più lusinghiera e rappresenta una conferma per il capoluogo piemontese, meta ambita da tanti studenti non solo provenienti dall’Italia (numerose in questi anni le immatricolazioni di stranieri, tralasciando l’ultimo periodo di emergenza sanitaria).

Per il Qs World University Ranking by Subject 2021 il Poli rientra tra le migliori 40 università del pianeta nel settore “Ingegneria e tecnologia” (“Engineering and Technology“) . Una classifica stilata prendendo in considerazione più di 1200 istituti

Un risultato che rispecchia il trend di crescita qualitativa del Politecnico di Torino, già indicato tra i migliori 15 al mondo in Petroleum Engineering, stabile al 30° posto in Mechanical, Aeronautical & Manufacturing Engineering e in salita (37°) in Mineral & Mining Engineering; ottimo riscontro anche in Chemical Engineering, Civil & Structural Engineering e in altre discipline.

Tra i fattori determinanti del giudizio finale rientrano la reputazione accademica e industriale, le pubblicazioni scientifiche e altri indici bibliometrici.

Il Rettore Guido Saracco ha così commentato il riconoscimento ottenuto:
Questo importante risultato non può che rafforzare il nostro ruolo scientifico, formativo e sociale soprattutto in questo complesso contesto socio-economico determinato dalla pandemia“.

Lascia un commento