Torino, regole sui mezzi pubblici ai tempi del Covid-19

Ogni pezzo, pian piano, inizia a trovare posto nel grande puzzle del ritorno alla normalità. L’emergenza Covid-19, il noto Coronavirus, non è ancora finita ma è in netto miglioramento, fermo restando il rispetto delle regole istituite per la “fase due”.

A Torino, dal 4 maggio, un maggior numero di persone ha potuto, e dovuto, muoversi per vari motivi: dalla ripresa del lavoro alla tanto attesa visita ai parenti, alla possibilità di attività motoria anche lontano da casa.

Spostamenti uguale utilizzo dei trasporti, sia essi privati che pubblici. Se nella propria auto ci sente più sicuri e consapevoli delle proprie responsabilità, come ci si comporta sui mezzi pubblici?

Il Comune ha indicato alcune disposizioni da seguire in tale contesto.

Da lunedì, i trasporti hanno iniziato a “riempirsi”. Il rispetto delle regole anti-contagio è perciò indispensabile. Vediamo alcune norme che i passeggeri devono ricordare per bene:

  • Massimo numero di passeggeri:
    – autobus normali (12 metri): 20;
    – autobus più capienti (18 metri) e tram: 30.
  • Obbligatorio indossare la mascherina a bordo. Consigliati i guanti.
  • Disponibile distributori di disinfettante a bordo.
  • Su autobus e tram arancioni si sale da dietro e si scende dalle porte centrali.
  • Sugli altri tram prima si lascia scendere i passeggeri e poi si sale, rispettando le distanze.
    Ci saranno comunque indicazioni sulla vetrata delle porte.
  • All’interno mantenere la distanza di un metro dagli altri passeggeri.
  • Alcuni posti a sedere non si possono utilizzare, si riconoscono dagli adesivi attaccati sul sedile.
  • Bippare il proprio tesserino sarà importante anche per regolare meglio il servizio e la programmazione dei trasporti.
  • In metropolitana seguire la segnaletica (frecce verdi e frecce blu). Entrata e uscita sono differenti.

Altre informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito del Gruppo Torinese Trasporti: Gtt.to.it.
Leggi anche: Situazione Covid-19 in Piemonte.
Potrebbe interessarti: Abbonamenti trasporti non utilizzati, GTT risponde.

Tram Gtt in corso Vittorio Emanuele II

Vale sempre il medesimo consiglio, spostarsi e utilizzare i mezzi pubblici solo se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *